• Elisabetta Favaron

CREATIVITÁ | I bandi dell’estate



Non è ancora tempo di riposarsi per chi si occupa di finanziamenti alla Cultura. Ci sono ancora tre bandi interessanti a cui prestare attenzione e che hanno come filo conduttore la creatività declinata sia in forma di nuove produzioni sia di valorizzazione del patrimonio culturale. Finanziamenti rivolti soprattutto al settore nonprofit e alle PMI dell’ambito creativo


Strategia Fotografia 2022

Uscito il 30 maggio presso la Direzione Generale Creatività Contemporanea del MIC, il bando Strategia Fotografia 2022 per la selezione di proposte di acquisizione, conservazione e valorizzazione della fotografia e del patrimonio fotografico italiano. Il bando si configura come seconda edizione di un progetto nato nel 2020 e si inserisce nel quadro delle azioni istituzionali della Direzione Generale volte a promuovere e a sostenere la ricerca, i talenti e le eccellenze italiane nel campo della fotografia. Il bando sostiene i musei, gli istituti e gli archivi pubblici, anche gestiti da enti privati senza fine di lucro, che intendono ampliare le proprie collezioni o estenderle alla fotografia contemporanea; inoltre sostiene gli enti e gli organismi di diritto pubblico e privato (come ad esempio le istituzioni culturali, le fondazioni, le associazioni senza scopo di lucro) che promuovono la fotografia contemporanea in Italia e all’estero, attraverso la committenza di nuove opere fotografiche che confluiscano in eventi, manifestazioni, mostre e festival di rilevante importanza culturale e incrementino le pubbliche collezioni. Lo stanziamento è di 1.500.000€ e la scadenza di presentazione – attraverso il portale online Portale Bandi della DG Creatività Contemporanea – il 15 luglio 2022 alle ore 16.00.


Creative Living Lab – Edizione 4

Giunto alla quarta edizione Creative Living Lab è un bando rivolto al sostegno di progetti condivisi e partecipati di rigenerazione urbana, attraverso attività culturali e creative in tutti quei territori marginali italiani che vivono una realtà di fragilità sociale, economica e ambientale. L’avviso pubblico di quest’anno, per il quale la Direzione Generale Creatività Contemporanea del MIC stanzia oltre 1 milione e 200 mila euro, si articola in due specifiche azioni: l’Azione 1 per il Sostegno, alla quale sono destinati 800.000,00 euro, mira al finanziamento di progetti in luoghi rigenerati, cioè oggetto di precedenti interventi di rigenerazione urbana, in cui si sviluppano processi di innovazione sociale e si sperimentano nuove logiche di collaborazione con le comunità locali; l’Azione 2 per la Promozione, alla quale sono destinati 476.235,00 euro, è volta alla promozione di progetti in luoghi da rigenerare, cioè volti a trasformare le aree urbane residuali e gli spazi in disuso, in luoghi accessibili e fruibili, di scambio e apprendimento, attraverso la realizzazione di processi collaborativi, di innovazione sociale e a basso impatto ambientale. Scadenza 9 agosto alle ore 16.00 e presentazione attraverso il portale online Portale Bandi della DG Creatività Contemporanea.


Fondo Imprese Creative

Incentivo nazionale che finanzia i progetti nel settore culturale e creativo proposti da micro, piccole e medie imprese, nuove o già avviate. Il Fondo è promosso dal Ministero dello Sviluppo economico, insieme al Ministero della Cultura. La gestione è affidata a Invitalia e per accedere al Fondo bisogna accreditarsi su questo portale. La dotazione finanziaria è di 26,8 milioni di euro e ripartita in due Azioni con scadenze differenti. La misura favorisce gli investimenti fino a 500.000 euro in attività culturali e artistiche, anche relativi al settore audiovisivo, al design, ai festival, alla musica, alla letteratura, alle arti dello spettacolo, al software e ai videogiochi, nonché all’architettura, agli archivi, alle biblioteche, ai musei e all’artigianato artistico. Il Fondo, attraverso finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto, punta a valorizzare nuova imprenditorialità in settori in cui il Made in Italy eccelle per idee e creatività. Sono finanziabili anche interventi che prevedono la collaborazione delle PMI creative con le imprese di altri settori produttivi, nonché con le università e gli enti di ricerca.

Presentazione delle domande

La domanda può essere compilata e presentata in base al seguente calendario:

· dal 13 giugno 2022 ore 10.00 Accreditamento delle imprese non residenti nel territorio italiano. Per le imprese italiane non è necessario l'accreditamento.

· dal 20 giugno 2022 ore 10.00 Compilazione online delle domande Capo II e dal 5 luglio 2022 invio online delle domande;

compilazione online delle domande Capo III e dal 22 settembre 2022 invio online delle domande.



51 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti